CASA BC | COSE DI CASA

90 + 92 mq con verde in & out

L’abitazione su più livelli si trova all’interno di un complesso residenziale di nuova costruzione ed è stata progettata in contemporanea a quest’ultimo: siamo a Milano, anche se gli ampi spazi verdi outdoor non farebbero pensare a un contesto cittadino. La relazione diretta tra interno ed esterno è stata privilegiata nel definire il layout; al piano d’ingresso, grandi vetrate scorrevoli, in sostituzione di porzioni di pareti, collegano la zona giorno con il patio e il giardino provato; le superfici trasparenti continuano anche al livello superiore con affacci vetrati che rendono ancora più impattanti le doppie altezze di alcune parti del volume.
Arredi di design e finiture di pregio scelgono la palette “fredda” dei blu e degli azzurri, in dialogo con il verde sia all’esterno che all’interno della casa. L’intento del progetto d’interior è stato quello di puntare su alcuni pezzi significativi lasciando ampiezza visiva dove fosse possibile, quasi a fare prevalere quel “sentimento per lo spazio” che ricorre nella migliore architettura contemporanea. L’open space con il soggiorno e la zona pranzo occupa un intero lato dell’abitazione, affacciato sul giardino. Le grandi vetrate in alluminio con copertura scorrevole, che arrivano quasi a tutt’altezza e sostituiscono ampie porzioni di pareti, evidenziano la relazione tra interni e spazi outdoor, organizzati come un living estivo. Numerose piante in vaso distribuite nelle diverse aree dell’ambiente giorno contribuiscono a rafforzare una piacevole sensazione di oasi verde diffusa.
La pianta del piano d’ingresso, di circa 90mq, è caratterizzata dalla forma a trapezio, dovuta alla presenza di una parete perimetrale cieca non ortogonale alle altre. Questo livello della casa è occupato dagli ambienti giorno che ruotano intorno ai volumi del patio e della scala che porta al piano superiore. Su un lato c’è il soggiorno open space che integra la zona pranzo, illuminato su due lati e affacciato sul giardino interno; dalla parte opposta, quella dell’entrata, la cucina e il bagno. Al centro una zona passaggio a doppia altezza lascia intravedere gli ambienti superiori, il cui affaccio è protetto da vetrate trasparenti che enfatizzano ulteriormente la luminosità naturale degli interni. La cucina, che occupa, il locale d’angolo a sinistra dell’ingresso della casa, si affaccia con un’apertura tripla sulla facciata opposta a quella della zona giorno. La composizione su tre pareti è di produzione attuale , ma con elementi che – attraverso scelte ricercate – la connotano in stile più tradizionale: dalla patina opaca degli azzurri ai rivestimenti in pietra naturale, fino alle sedie vintage e ai profili in ottone dei pensili con vetro fumè che fanno somigliare il mobile a una parete attrezzata del living. La zona giorno è di ampio respiro grazi ai grandi spazi lasciati liberi. Tra l’ingresso e il soggiorno, nella zona a doppia altezza, la quasi totale assenza di elementi d’arredo mette in maggior risalto la luce naturale che entra dalle vetrate e contribuisce a modulare anche i colori delle finiture: così il parquet in rovere, con posa a spina di pesce, disegna sul pavimento bellissime sfumature in chiaroscuro.
All’arrivo della scala, il corridoio-disimpegno collega tra loro le due zone notte su questo piano: la camera matrimoniale da una parte e la stanza dei ragazzi dall’altra, con gli ambienti di servizio collegati a ciascuna. Lungo il passaggio centrale, ribassato a 240 cm da terra e illuminato dall’alto con faretti a incasso, l’affaccio sulla doppia altezza è protetto da una balaustra in vetro temperato stratificato alta circa 120 cm.
Nella zona notte al piano superiore, camera matrimoniale, studio e bagno si susseguono sullo stesso lato: la continuità interna è sottolineata anche dai colori delle superfici e dalle finiture dei materiali. L’ambiente di servizio “per due” è suddiviso da una quinta centrale che nasconde i vani con la doccia e i sanitari ed è anche la struttura d’appoggio per il mobile dei lavabi. Sullo stesso piano, nell’angolo opposto in diagonale rispetto alla camera matrimoniale, è stata ricavata la stanza dei ragazzi: anche in questo caso è completa di guardaroba e bagno provato. Tra gli ambienti comunicanti il filo conduttore è dato dalla ripetizione dei colori, con il rosso mattone protagonista insieme all’azzurro. Nel bagno della camera dei ragazzi, il lavabo è integrato nel piano in Corian, bianco come il mosaico che riveste l’alzata sotto lo specchio. Il materiale offre numerosi vantaggi estetici e pratici per i piani del bagno e della cucina: omogeneo in tutto lo spessore, permette di ottenere superfici continue, resistenti a graffi e urti e durature, igieniche, di facile manutenzione e agevolmente riparabili in caso di rottura.

 

LINK

www.cosedicasa.com